Dove si trova

MAPPA DELLA PROVINCIA

Organizza la tua vacanza

 archeologia
 arte e cultura
 mare
 monumenti e musei
 natura
 piatti e prodotti tipici
 sport e benessere
 tradizione e religione

Mobile

Visita la versione mobile del portale ottimizzata per iPhone e Android

Twitter

Seguici anche su Twitter
Lascia un feedback per questo contenuto

VILLA COMUNALE

 
Villa comunale

Questo giardino pubblico, ben curato, progettato nel 1974 dall’architetto Sebastiano Maltese e completato nel 1984, si affaccia sulla verde campagna circostante, caratterizzata da oliveti e da vigneti, che  in estate si arricchisce di lussureggianti coltivazioni a grano e melone giallo.
Tra le piante ornamentali del giardino ve ne sono alcune particolari: un cedro che viene chiamato “albero delle streghe” per la forma dei suoi rami, due cipressi quasi abbracciati, chiamati “innamorati”, un salice piangente, posto in fondo al “viale degli innamorati” i cui rami sembrano rappresentare le lacrime di una donna.
La Villa accoglie il Monumento ai caduti con scultura di Vincenzo Scalabrino (1984) attarverso cui la città rende omaggio alle vittime delle due Guerre Mondiali, e diverse  opere in marmo botticino di Custonaci di artisti contemporanei tra cui Mariano Cassarà e Salvatore Galante.

Numero tappa 3

Vedi comune di appartenenza