Dove si trova

MAPPA DELLA PROVINCIA

Organizza la tua vacanza

 archeologia
 arte e cultura
 mare
 monumenti e musei
 natura
 piatti e prodotti tipici
 sport e benessere
 tradizione e religione

Mobile

Visita la versione mobile del portale ottimizzata per iPhone e Android

Twitter

Seguici anche su Twitter
Lascia un feedback per questo contenuto

CHIESA DI SANT'EGIDIO - MUSEO DEL SATIRO

 
Chiesa di Sant’Egidio - Museo del Satiro

Architettura quattrocentesca nella quale convivono elementi arabi e tardo gotici, cui si associa l’elegante cupola  completata nel 1578, emisferica all’esterno, cordonata all’interno, poggiante su un tamburo ottagono, che nella parte più bassa si fonde con il volume prismatico della navata.
Satiro danzante
Rarissimo esempio di statuaria bronzea greca del IV secolo a.C., con influssi prassitelici e scopadei, ritrovato nel marzo del 1998 da un peschereccio mazzarese nel Canale di Sicilia, su un  fondale di circa 500 metri. Rappresenta un giovane satiro dalle orecchie aguzze, facente parte del corteo orgiastico che accompagnava il dio del vino Dioniso; è in atteggiamento di danza vorticosa, con la gamba sinistra sollevata, il busto ruotato e le braccia distese.  La testa, abbandonata all’indietro fin quasi a toccare le spalle, offre i capelli al vento in ciocche e fa ritenere che il danzatore sia vicino al delirio. Nella mano sinistra teneva un calice, inclinato perché vuoto del vino, nella destra stringeva  la canna del tirso.

Numero tappa 7

Vedi comune di appartenenza