Dove si trova

MAPPA DELLA PROVINCIA

Organizza la tua vacanza

 archeologia
 arte e cultura
 mare
 monumenti e musei
 natura
 piatti e prodotti tipici
 sport e benessere
 tradizione e religione

Mobile

Visita la versione mobile del portale ottimizzata per iPhone e Android

Twitter

Seguici anche su Twitter
Lascia un feedback per questo contenuto

GIOVINETTO DI MOTHIA

 
GIOVINETTO DI MOTHIA

Provenienza: Isola di Mozia- Zona K, ottobre 1979; rinvenuto sotto un cumulo di   detriti in giacitura secondaria.
Dimensioni: altezza complessiva stimata m. 1,94
Materiale: marmo bianco a grana grossa cristallina di presumibile origine cicladica, con tracce di policromia.
Conservazione: testa trovata staccata dal busto, corpo privo dei piedi delle braccia; si conserva parte della mano sinistra. Abrasioni e scheggiature sulla superficie della statua dovuti al trascinamento dal luogo dell’originaria collocazione ed al contatto con il materiale detritico che la ricopriva.
Descrizione: personaggio maschile stante, vestito di una lunga tunica pieghettata, trattenuta al petto da larga fascia con fori centrali per l’applicazione di elemento decorativo; calotta cranica parzialmente lavorata con fori per il fissaggio di un copricapo di altro materiale; fila di riccioli sulla fronte e sulla nuca. La resa dei muscoli delle spalle suggerisce la posizione delle braccia mancanti: il destro proteso in avanti, il sinistro piegato, del quale si conserva la mano sul fianco. La gamba destra è flessa in avanti mentre la sinistra, dritta, sostiene il peso del corpo.
Datazione: secondo quarto del V sec.a.C.
Probabile committenza punica e bottega siceliota.

Vedi comune di appartenenza