Organizza la tua vacanza

 archeologia
 arte e cultura
 mare
 monumenti e musei
 natura
 piatti e prodotti tipici
 sport e benessere
 tradizione e religione

Mobile

Visita la versione mobile del portale ottimizzata per iPhone e Android

Twitter

Seguici anche su Twitter
Lascia un feedback per questo contenuto

Chiesa di San Rocco

 

Posta in successione proprio a seguire la chiesa dell'Orfanotrofio Stabile, la chiesa di San Rocco è un importante fuoco prospettico della via Vittorio Emanuele.
Nel quadro iconografico che associa l'insediamento urbano ad un'aquila con le ali distese, essa rappresenta l'estremo dell'ala sinistra del rapace.
La chiesa è stata costruita nel 1607, e nel 1637 ne fu dedicato l'altare a San Rocco, proclamato protettore di Calatafimi contro i grilli.
L'impianto odierno è stato costruito nel 1906 seguendo linee neoclassiche come era in uso a quel tempo. Nel 1990 è diventato un ricovero, lasciando l'originaria destinazione d'uso ecclesiale.
L'impianto basilicale è a pianta rettangolare ad unica navata, con volta coperta con tetto a capanna. Il muro di fondo è disegnato a tutto tondo, mentre i pavimenti sono in marmi policromi.

(Cod. SPI 009)

Localita' Calatafimi Segesta

Vedi comune di appartenenza