Dove si trova

MAPPA DELLA PROVINCIA

Organizza la tua vacanza

 archeologia
 arte e cultura
 mare
 monumenti e musei
 natura
 piatti e prodotti tipici
 sport e benessere
 tradizione e religione

Mobile

Visita la versione mobile del portale ottimizzata per iPhone e Android

Twitter

Seguici anche su Twitter
Lascia un feedback per questo contenuto

PORTA OSCURA E TORRE DELL'OROLOGIO

 
  • Torre dellorologio e Porta Oscura
Torre dellorologio e Porta Oscura

Con la Porta Oscura sottostante la Torre dell’Orologio, costruita intorno al Trecento, segna il limite tra il nucleo originario della città fortificata e l’espansione ad ovest del periodo aragonese. La base della Torre ed il passaggio ad arco sottostante costituivano sin dalle origini di Trapani la porta più a nord della città fortificata.  A seguito dei lavori di costruzione della facciata del Palazzo Senatorio avvenuti nel 1678, anche la Torre subì delle trasformazioni, con l’accorpamento al Palazzo della stanza soprastante l’arco e la costruzione della scala interna in legno, per consentire l’accesso al vecchio orologio, sito nell’ultimo livello.

Nel 1825 il meccanismo smette di far funzionare l’orologio della Torre, lasciando il ruolo ai nuovi orologi posti a coronamento della facciata del Palazzo Senatorio, mentre nel 1827 le due campane bronzee, dopo la fusione avvenuta a Trapani, sono state collocate sulla sommità della Torre. La Torre a pianta quadrata non ha un preciso stile architettonico: anche il paramento murario si presenta privo di decorazioni, con intonaco liscio. Presenta soltanto sulla facciata prospiciente la via Torrearsa due quadranti circolari(un orologio soprastante il calendario), una lapide, e quattro forature che costituiscono due finestre nella stanza dell’orologio e due finestre circolari prive di infisso. Costituito da quattro pilastrini ai vertici con balaustre in ferro intermedie, il coronamento della Torre porta sul terrazzo la complessa struttura in ferro che sorregge le due campane in bronzo con martelletti. Una banderuola segnavento svetta sulla sommità.

 

OROLOGIO ASTRONOMICO DI TORRE OSCURA

L'orologio astronomico è stato progettato e realizzato dal mastro trapanese Giuseppe Mennella su ordine dei Giurati nel 1596. Il marmo utilizzato è stato estratto dalla cava Rizzuto (Valderice).

Esso è formato dal Quadrante “Sole” e dal Lunario .Il grande foro che si trova al centro del Lunario rappresenta il Pianeta Terra. I due quadranti sono circolari con inserzioni in piombo fatte a mano con bordo in pietra azzurra

raffigurante il cielo.

QUADRANTE DEL SOLE

La lancetta con la punta a giglio scandisce le 24 ore, mentre la lancetta del Sole segna il moto apparente del Sole intorno alle case dello Zodiaco. Inoltre esso fissa gli Equinozi e i Solstizi e quindi l'alternanza delle Stagioni.

I Segni Cardinali sono quelli che stanno all’inizio di ogni stagione:

1 L’Ariete fissa l’Equinozio di Primavera,

2 La Bilancia fissa l’Equinozio di Autunno,

3 Il Cancro segna il passaggio del solstizio d’Estate,

4 Il Capricorno segna il solstizio d’Inverno.

QUADRANTE DELLA LUNA

Il disco della Luna segnala , in senso antiorario , tutte le fasi dalle neomenie alla decrescenza, inoltre la seconda lancetta segna i 29 giorni l2 ore e 44 minuti e 3 secondi lunari

Vi sono quattro posizioni fondamentali, rappresentati nella figura a lato e nell'elenco sottostante dai numeri dispari, e quattro fasi intermedie:

1. Luna nuova (o congiunzione o fase di novilunio)

2. Luna crescente

3. Primo quarto

4. Gibbosa crescente

5. Luna piena (o opposizione o fase di plenilunio)

6. Gibbosa calante

7. Ultimo quarto

8. Luna calante

MESE LUNARE

ll mese lunare, o mese sinodico, è il periodo impiegato dalla Luna a compiere un ciclo completo di fasi. Esso è di circa 29 giorni, 12 ore, 44 minuti e 3 secondi e non è uguale al periodo di rivoluzione della Luna intorno alla Terra (di 2 giorni più breve), perché nel frattempo la Terra gira intorno al Sole. I calendari lunari si basano sul mese lunare: essi hanno mesi di 29 e 30 giorni alternativamente, il che comporta un anno di 354 giorni (se l'anno è bisestile, per i mesi da marzo a dicembre occorre aumentare la somma di una unità).

I calendari solari invece si basano sull'anno solare (o anno tropico), che ha una durata di circa 365 giorni. Durante il mese lunare si hanno: 14 giorni di Luna crescente (primo quarto), ovvero quando essa si avvia verso la Luna Piena e presenta la gobba a ponente; 1 giorno di Luna Piena (plenilunio); 14 giorni di Luna calante (ultimo quarto), ovvero quando essa si avvia verso la Luna Nuova e presenta la gobba a levante; 1 giorno di Luna Nuova (novilunio), in cui essa è invisibile perché oscurata dalla Terra.

 

Approfondimenti: www.torreoscura.it

Numero tappa 12

Vedi comune di appartenenza